Contro l'identità italiana

Contro l'identità italiana

Da qualche tempo nel dibattito politico, sempre più egemonizzato dalla destra e dall’estrema destra, si parla di identitarismo, di sovranismo, di comunitarismo. L’odierna crisi planetaria della politica ha prodotto nuove categorie per interpretare lo Stato. Da una parte c’è la crisi delle democrazie liberali che fa emergere nuove o desuete categorie intorno ai concetti di...

DownloadRead Online
Title:Contro l'identità italiana
Author:Christian Raimo
Rating:
Edition Language:Italian

Contro l'identità italiana Reviews

  • Davide Gherardi

    Raimo, ispirandosi palesemente e dichiaratamente all'epocale saggio "L'italiano" di Giulio Bollati, sull'"addestramento all'italianità" come operato in ambito risorgimentale per edificare una nazione ed un nazionalità che non c'era, e poi durante gli anni della retorica aggressiva del fascismo, e dai contribuiti di Antonio Banti in tal senso, opera una rapida sintesi di alcuni snodi del dibattito politico-culturale più recente che ha portato alla recrudescenza di un'"indentità nazionale"

    Raimo, ispirandosi palesemente e dichiaratamente all'epocale saggio "L'italiano" di Giulio Bollati, sull'"addestramento all'italianità" come operato in ambito risorgimentale per edificare una nazione ed un nazionalità che non c'era, e poi durante gli anni della retorica aggressiva del fascismo, e dai contribuiti di Antonio Banti in tal senso, opera una rapida sintesi di alcuni snodi del dibattito politico-culturale più recente che ha portato alla recrudescenza di un'"indentità nazionale" italiana mutuata in chiave esplicitamente neonazionalista e sovranista.

    La domanda che si pone il saggio è dunque il seguente: se l'identità italiana è un costrutto ideologico e non neutro, è possibile neutralizzarla, disinnescarla? E' possibile, più generalmente, attivare forme di identità fondate su un piano etico dell'accoglienza dell'altro da sé e su somiglianze/differenze?

    L'ho trovato chiaro ed incisivo nello svolgimento ma con alcuni riferimenti un po' involuti e che sarebbe stato forse interessante esplicitare in un'apposito apparato di note.

  • Psicologorroico

    Non ho molto da dire su questo libro, in quanto è il primo del genere che leggo. Volevo approfondire l'argomento e questo è stato un testo interessante, per quanto un po' difficile da seguire in alcuni punti (ma qui la colpa sono le mie lacune, ovviamente).

  • Feinmann

    Dubbi, dubbi, dubbi. Ansia identitaria, neopatriottismo, riscoperta del nazionalismo; il tutto mixato al massacro della scuola Diaz, al G8 di Genova del 2001, all'attuale sovranismo leghista.

    Un testo complesso, breve ma aggrovigliato su se stesso, ricco di spunti interessanti ma con una tesi di fondo (è pericoloso avere una forte identità od appartenenza) che desta dubbi, dubbi, dubbi. Da leggere, comunque.

  • Bobparr

    Un saggio denso e a tratti di lettura complicata. Molti accostamenti sembrano forzati; molte citazioni sono a volte più esplicative del testo stesso; molte volte non ho capito proprio cosa stavo leggendo. È un testo per persone colte - o che pretendono di esserlo.

    Al link di sotto una intervista che riassume i concetti del libro

  • Francesca

    3.5

  • Sara Rocutto

    Una delle cose migliori lette di recente, illuminante (e a me di solito Raimo non piace, ma qui c'è tanta ricerca e ottima bibliografia di riferimento)

Best Books Online is in no way intended to support illegal activity. Use it at your risk. We uses Search API to find books/manuals but doesn´t host any files. All document files are the property of their respective owners. Please respect the publisher and the author for their copyrighted creations. If you find documents that should not be here please report them


©2019 Best Books Online - All rights reserved.